Materassi Memory : quali scegliere? Quali sono i vantaggi dati dall’acquisto di questo prodotto? Cosa bisogna tenere in considerazione prima di scegliere un materasso Memory Foam?

Prima di scoprire come fare per scegliere I migliori materassi Memory Foam è bene comprendere cosa si identifica con questo termine.

I materassi Memory Foam sono tra i più moderni presenti sul mercato, innovativi e molto richiesti. Si tratta di soluzioni realizzate in schiuma densa a base di poliuretano a cui vengono poi aggiunte sostanze per alterarne la densità. Questo materiale è quello che rende tanto efficiente il materasso, ovvero assicura la caratteristica che contraddistingue tutti i Memory: quella di adattarsi perfettamente al corpo di chi lo utilizza, abbracciandolo e al contempo sostenendolo.

Materassi Memory Foam: caratteristiche

Ciò che contraddistingue i materassi in Memory Foam è la possibilità di usufruire di una soluzione unica che, grazie al materiale con cui la stessa è realizzata, assicura massima ergonomia, elasticità e resistenza. Inoltre, altro fattore che contraddistingue questi prodotti, è la loro durevolezza, maggiore rispetto a quella dei materassi tradizionali.

Un’altra caratteristica dei materassi Memory Foam è la loro idoneità anche per coloro che soffrono di asma, allergie, patologie legate all’inalazione di polvere, acari o miceti, in quanto la struttura in poliuretano li rende meno idonei alla proliferazione e all’accumulo degli stessi, rendendolo pertanto anallergici, anti-acaro e antifungini.

Ma quale materasso in Memory Foam scegliere?

Il materassi Memory Foam hanno la caratteristica di adattarsi al corpo di chi lo utilizza in quanto realizzato con materiale termosensibile.

I materassi nati dall’impiego di questo materiale risultano pertanto noti per la loro capacità di adattarsi al corpo di ogni persona rendendone particolarmente confortevole il sonno e riducendo i dolori legati all’assunzione di posizioni scorrette.

Per avvalersi pertanto di tutti i vantaggi garantiti dalla scelta di questa soluzione è bene però comprendere che non tutti i materassi realizzati con questo materiale sono uguali, esistono infatti differenze sostanziali che vanno a diversificare tra loro le varie tipologie di Memory Foam.

  • Optate per soluzioni che prevedono una lastra in poliuretano e molteplici in Memory Foam per un accoglimento progressivo del corpo, partendo quindi da lastre più morbide e via via più rigide man mano che si va in profondità nel materasso. Questa particolarità assicura un miglior sostegno di tutte le parti del corpo e una minor compressione dei punti di pressione esterni, senza trascurare il maggior comfort.
  • Scegliete un materasso memory che abbia un’altezza non inferiore ai 20 centimetri, in quanto sarà sinonimo della presenza di un numero maggiore di strati che garantiranno un miglior sostegno e, al contempo, una maggiore durevolezza nel tempo.
  • Non trascurate la cellulazione aperta, ovvero la presenza di una porosità tale da garantire il massimo passaggio d’aria; questo renderà il prodotto termosensibile, in grado di assorbire l’umidità e lasciare il corpo fresco in presenza di temperature elevate.
  • Provate il prodotto, recandovi in negozi specializzati, per valutare quale soluzione accoglie meglio il corpo.

Ma quanto costano i Materassi Memory Foam?

Veniamo a un punto importante ossia: ma quanto costano i materassi Memory Foam? Per rispondere a questa domanda bisogna sempre valutare diversi fattori, tra quali:

  • Caratteristiche della lastra dei materassi memory foam
  • Caratteristiche della fodera dei materassi memory foam
  • Provenienza e qualità della materia prima
  • Eventuali certificazioni

Sul mercato si trova davvero di tutto, bisogna sempre stare attenti, ma riguardo a prodotti di qualità possiamo dire che i materassi memory foam partono da un prezzo di circa 500 euro per un matrimoniale in misura 160×190 fino a superare i 2.500 euro sempre per un matrimoniale.

materassi memory

Ma quanto durano i Materassi Memory Foam?

Un altro punto importante riguarda la durata dei materassi Memory Foam. Anche in questo caso per rispondere a questa domanda bisogna sempre valutare diversi fattori, tra quali:

  • Qualità della lastra dei materassi memory foam
  • Qualità della fodera dei materassi memory foam
  • Qualità della rete a doghe o del supporto utilizzato

Possiamo dire in che linea di massima che la durata dei materassi Memory Foam varia dai 7 ai 10 anni, anche qualcosa in più se viene “curato” periodicamente, ruotando il materasso e proteggendolo con appositi coprimaterassi di qualità.

Quale manutenzione va eseguita sui Materassi Memory?

Riguardo la manutenzione dei materassi memory foam, bisogna tenere in considerazione diversi punti

  • Tutti i materassi in generale devono essere collocati su una rete a doghe in quanto favoriscono un buon ricircolo d’aria all’interno del materasso e di tanto in tanto togliere le lenzuola e il coprimaterasso e far arieggiare la stanza per diversi minuti.
  • Una volta all’anno, se la fodera lo permette, provvedere al lavaggio della stessa in base alle indicazioni riportate sull’etichetta, in modo da igienizzare il più possibile la fodera esterna e darle pertanto una rifrescata.
  • La pulizia ordinaria dei materassi memory foam può essere fatta a “secco” con l’utilizzo di un aspirapolvere sulla superficie dei materassi per rimuovere la polvere.
  • Non utilizzare mai il vapore per pulire i materassi memory in quanto danneggerebbe l’interno del materasso creando umidità all’interno.

In caso di macchie accidentali potete procedere come riportato prima al lavaggio della fodera (dove questo risulta possibile, seguendo sempre le indicazioni riportate sull’etichetta).

Miti e leggende sui Materassi Memory

I Materassi memory foam scaldano?

Questa è la domanda che ci viene spesso posta e la risposta è molto semplice: no. Questo perché i materassi memory foam non sono in grado di “generare calore”.

La percezione di calore invece è possibile, in quanto il materiale memory, avvolgendo il corpo può creare una sensazione di calore che è molto soggettiva ma si risolve dopo qualche tempo.

 

Densità dei vari Memory Foam

Memory a bassa densità

I Materassi memory foam a bassa densità hanno una densità inferiore a 40 kg/m3. Solitamente i materassi a bassa densità vengono percepiti come un po’ troppo rigidi, in quanto il corpo affonda in maniera repentina e va a toccare lo schiumato sottostante. Ovviamente dipende tanto dai centimetri di memory foam che sono presenti nella parte superiore del materasso, se questi sono inferiori a 5 cm. l’effetto e i benefici del memory foam sono appena sufficienti, se invece sono superiori a 5 cm. possiamo dire che la percezione dell’effetto di “memoria di forma” si inizia sentire e di conseguenza i benefici saranno ottimali.

Memory a media densità

I Materassi memory foam a media densità hanno una densità tra i 40 e i 60 kg/m3. Questi sono materassi che hanno un buon equilibrio, ma bisogna sempre verificare la quantità di memory foam presente e soprattutto la qualità di tutti i materiali che compongono il materasso da cui poi scaturisce anche il prezzo del prodotto finito.

Memory ad alta densità

I Materassi memory foam ad alata densità hanno una densità tra i 60 e gli 80 kg/m3. I memory ad alta densità, hanno la capacità di avvolgere pienamente il corpo, alleviando ancora di più la pressione e dando la sensazione di dormire sulle nuvole.

Tutte queste considerazioni sono da prendere come una conoscenza teorica, l’importante per la scelta del materasso in memory foam è provare i materassi in negozio, in modo da farsi un’idea “pratica” su quale materasso acquistare, facendosi guidare da personale qualificato che potrà darvi delle ottime indicazioni al fine di fare la scelta migliore.

materassi memory

Fodere dei materassi in Memory Foam

La fodera del materasso è importante?

Certamente! Una delle parti più importanti di un materasso è proprio la fodera esterna, in quanto rappresenta il componente più vicino al nostro corpo ed è una protezione importante alla lastra del materasso ossia al “cuore” del materasso stesso.

Gran parte dei materassi in memory in commercio, ma non solo, hanno la possibilità di togliere la fodera tramite apposita cerniera per poterla eventualmente lavare (abbiamo accennato qualcosa nei paragrafi precedenti).

Esistono diversi tipi di fodere, con diverse caratteristiche una delle quali è la fascia traspirante 3D che permette di avere un’areazione all’interno del materasso che garantisce il dissipamento dell’umidità e contribuisce a migliorare la qualità del riposo.

Tra i molteplici tipi di fodera vi elenchiamo quelle più comuni in commercio:

  • Fodera con estratti di Aloe Vera
  • Fodera in Silver: antibatterica, con una piccola percentuale di argento che rende la fodera in grado di dissipare le cariche elettrostatiche
  • Fodera in Greenfirst: trattamento vegetale a base di Lavanda, Limone ed Eucalipto
  • Fodera in Cotone: la più naturale, con una percentuale di cotone variabile in base al produttore

Tutte queste alternative sono importanti per dare in modo di scegliere quella più adatta a noi a seconda delle nostre esigenze.

 

Conclusioni

Quindi devo provare i materassi?

La risposta è: assolutamente si!

Per concludere il nostro capito su come scegliere i materassi in memory foam è di assoluta importanza recarsi presso il negozio per provare i vari modelli di materassi (in memory foam o in generale), questo perché la sensazione è davvero molto soggettiva e non è detto che un materasso che ha delle caratteristiche in più e che di conseguenza ha un costo più elevato è quello che fa per noi, mentre invece, grazie alla prova è possibile stabilire quale modello è opportuno scegliere al di là del costo e delle caratteristiche del materasso (le quali sono sempre da tenere in considerazione per poi decidere il modello corretto).

L’importante è sempre affidarsi a specialisti qualificati in grado di guidarvi nella corretta decisione e di garantirvi una qualità delle materie prime eccelsa.

 

i nostri marchi

Sede legale - P.za Vittorio Emanuele II, 14 - Salò (BS)

Seguici su

© Nuovi Spazi Due srl – Partita IVA 02339590982 – R.E.A: BS – 441439 – Cap. Soc. € 10.000